mercoledì, luglio 18, 2018

Torta mattonella

Ingredienti : (stampo da plumcake 28 x 11)
- 400 gr di cioccolato fondente
- 300 gr di biscotti secchi (Rigoli oppure Oro Saiwa )
- 150 gr di burro
- 70 rg di zucchero semolato
- 100 ml di panna fresca per dolci non zuccherata (o latte)
- 1 cucchiaio di Rum (opzionale)
In un pentolino, fate sciogliere il cioccolato con il burro, a fuoco moderato. Aggiungete poi la panna, lo zucchero e il Rum e mescolate bene, finché sará tutto perfettamente amalgamato e togliete dal fuoco.
Mettete 100 gr di biscotti in un mixer e frullate bene. Aggiungete la polvere di biscotti alla crema al cioccolato e amalgamate.
Prendete lo stampo da plumcake 28 x 11 cm e rivestitelo di pellicola trasparente. Bagnate leggermente lo stampo, in modo che la pellicola aderisca meglio.
Stendete uno strato di cioccolato sul fondo dello stampo e iniziate a sistemare i biscotti non troppo ravvicinati. Poi un velo leggero di crema al cioccolato, poi i biscotti. E via cosí in modo da creare 6 strati di biscotti alternati alla crema al cioccolato. 
Ricoprite con la pellicola trasparente e mettete in frigo per almeno 4 ore o anche tutta la notte. Se avete fretta, potete metterlo in freezer per circa 2 ore.

giovedì, luglio 12, 2018

Come ti cucino la carne...

Se le bistecche che hai cucinato fino ad oggi non ti hanno soddisfatto al 100%, probabilmente hai sottovalutato alcuni aspetti importanti da tenere presenti quando si cucina la carne.
Ecco gli errori da evitare :
- Condimento - Non avere paura di esagerare con sale e spezie. Non potendo condire l’interno della tua bistecca, l’ideale è coprire entrambi i lati con condimento abbondante 35-40 minuti prima di cuocerla.

- Temperatura - Per problemi di tempo spesso si prende la bistecca dal frigorifero e la si mette direttamente sulla piastra o in padella. La carne ancora fredda non si cuocerà in modo uniforme rischiando di bruciarsi all'esterno e di rimanere cruda all'interno. Prima di cuocerla quindi lasciala fuori dal frigo 1 o 2 ore in base al taglio della carne.
- Taglio - Ogni taglio richiede un diverso tipo di cottura, cuocerli tutti allo stesso modo potrebbe privarli del loro gusto migliore. Una carne con l’osso, come una costata ad esempio, è meglio che venga cotta sulla griglia mentre un taglio disossato dovrebbe essere cucinato in padella.

- Carne magra - Se hai scelto una bistecca con poco grasso, non aspettarti un tripudio di sapori. Il grasso fornisce il gusto più ricco ad un taglio di carne, quindi meglio optare per bistecche con abbondanza di linee e macchie bianche.

- Girare la bistecca - In molti pensano che una bistecca debba essere girata solo una volta per favorire la cottura di entrambi i lati. In realtà questo rischia di renderla solo più asciutta. Meglio girarla più volte soprattutto quando il calore è elevato.

- Macellaio - È evidente che per fare la scelta migliore anche in base ai tuoi gusti, l’ideale è rivolgersi ad un macellaio, piuttosto che comprare la carne al supermercato.

- Tagliare la carne appena cotta - Non cedere alla tentazione di tagliare la bistecca appena cotta. La carne ha bisogno di riposare dopo la cottura, quindi coprila con della carta d’alluminio e aspetta dai 5 ai 15 minuti prima di affettarla.

- Pulizia della griglia - Se usi spesso la griglia per cuocere la carne, dovresti pulirla ogni volta che la utilizzi. I residui della cottura precedente infatti rischiano di far aderire la bistecca che stai cuocendo compromettendone la cottura.