giovedì, novembre 01, 2007


Venite, o spiriti che presiedete ai pensieri di morte...
Fate denso il mio sangue.
Sbarrate la strada e il passaggio al rimorso.
Che nessun repentino riflusso di natura ostacoli il mio fermo proposito.
Venite, dunque, al mio seno di donna, e succhiatene il latte in cambio di fiele.
Voi, ministri del crimine, dovunque siate, invisibili forme al servizio della natura malvagia.
Vieni, densa notte, e ammantati del fumo più buio dell'inferno.
Che il mio aguzzo coltello non veda le ferite che infligge, né il cielo possa sbirciare oltre la coltre nera e gridare:
" Ferma ! Ferma ! ".
William Shakespeare - Macbeht

Nessun commento:

Posta un commento

Thank you so much...I love your comments.
Have a wonderful day.
by giorno26 ღ