venerdì, maggio 02, 2008

Ricordando mio padre...


La storia ha inizio tempo fà, quando un padre punisce sua figlia di 6 anni per la perdita di un oggeto di valore... il denaro in quel periodo era poco.-

Era il periodo natalizio, la mattina successiva la bambina portò il suo regalo di Natale e disse :
" Papa è per te ! "

Il padre era visibilmente imbarazzato ma la sua ira aumentò quando aprendo la scatola vide che non c'era nulla.-

Rispose in modo brusco :

"Non lo sai che quando si fà un regalo, si presuppone che nella scatola ci sia qualcosa ?"

La bambina lo guardò dal basso verso l'alto e con le lacime a gli occhi rispose :

" Ma papa, non è vuoto, ho messo tanti baci fino a riempirlo ! "

Il padre si senti' annientato.-
S'inginocchiò e prendendola tra le braccia le chiese perdono.-
Passò del tempo ed una disgrazia portò via la sua bambina.-
Per tutto il resto della sua vita il padre tenne sempre vicino al suo letto la scatola e quando si sentiva triste, scoraggiato e in difficoltà , apriva la scatola e tirava fuori tutti i baci immaginari, ricordando l'amore che la sua bambina , per lui, Vi aveva messo dentro .-

Morale della storia :

Ognuno di noi possiede una scatola piena di baci e di amore che proviene dai ns. genitori, dai ns. figli, dal ns. coniuge.-

Da Dio.-

Non ci sono cose più importanti che si possano possedere.-

La vita ci insegna, a volte in tempo, delle volte troppo tardi.-
Ma ci insegna sempre !!

Ho trovato questa storia in un blog, l'ho copia e postata perchè molto significativa per poterla condividere con tanti altri.-

Nessun commento:

Posta un commento

Thank you so much...I love your comments.
Have a wonderful day.
by giorno26 ღ