sabato, novembre 29, 2008

to m.u.L.

Guido piano
e ho qualcosa dentro al cuore
che tristezza,
non sò neanche dove andare,
e m'allontano anche se dovrei tornare
lui m'aspetta,
si potrebbe preoccupare... ma c'e' tanto sole,
e mi accorgo che ne ho bisogno come un fiore,
e ho bisogno di stancarmi e di camminare,
di sentire l'acqua il vento
e di respirare,
peccato che qui vicino non c'e' il mare...
Guido piano
che tristezza
dopo il ponte cambia il mondo,
viene voglia di cantare,
questa sera te lo voglio raccontare
son serena
come se fosse Natale,
e ho tanta voglia di sdraiarmi
su questa terra cosi calda,
di dormire e di sognare,
che questo fiume lentamente mi porta fra i monti
e le pianure,
e mi culla come un bambino fino al mare.
Amore mio
perche' ogni volta scappo via ,
siamo cosi lonatani dalla vita
e dai profumi,
forse t'incontrero' dove comincia il mare
quando mi svegliero'
saro' migliore ?

Nessun commento:

Posta un commento

Thank you so much...I love your comments.
Have a wonderful day.
by giorno26 ღ