domenica, dicembre 14, 2008


Cuore,
incatenato e prigioniero
di un sentimento sovraumano,
piangi e ti disperi,
lenisci pene
vecchie e nuove,
pace più non hai.-
Cuore,
vagabondo e senza meta,
sfogli migliaia di pagine
alla rinfusa,
la tua preferita
da tempo s'è smarrita.-
Cuore,
vorresti dall'inizio riscriverlo
quel libro ormai sgualcito ma...
in fondo in fondo,
la storia più di tanto
non cambierebbe la sua stesura.-
Cuore,
datti pace,
se vivi e se pulsi
al ritmo dei tuoi fremiti,
d'altronde se esisti
lo devi a questa vita scialba
già scritta...
in un libro senza indice.-

Nessun commento:

Posta un commento

Thank you so much...I love your comments.
Have a wonderful day.
by giorno26 ღ