lunedì, dicembre 15, 2008

to him...



For 15 Dicembre 2003

Ti penso
e non riesco a togliere dalla mia testa
quel brivido strano
che alla fine poi
resta dipinto di voglia e dolci emozioni.-
Che mi toglie il fiato come un'evasione
da strette prigioni.-
Quel brivido strano ha il tuo nome,
quel giorno è lontano però lo ricordo.-
Scrivo a te
e tante parole diventano poesia
la mia verità
una ingenua bugia come pioggia nella sera.-
Penso a te
e ancora non so se è stata colpa mia,
la verità è soltanto bugia.-
Ripenso ai tuoi sguardi
due occhi brillanti dicevano " E' tardi ! "
Ti penso
e fa male saperti lontano
in un'altro mondo.-
Nell' ansia serena
di un salto nel vuoto
legata ad un filo precipito un poco e ti penso.-
Scrivo a te
e tante parole nascondono poesia
la mia verità
forse è solo follia come un bacio nella sera.-
Penso a te
comunque sia la verità è soltanto bugia.-
Cancello i tuoi sguardi
due occhi sfuggenti mi dicono : " E' tardi ! "
Non torno più
ma ripenso a quei giorni di sole e di allegria.-
Non lo avrei detto mai
che una pioggia di sera ti portava via.

2 commenti:

  1. Adoro il tuo cuore nel cielo. bella. Spero che qualche giorno il sogno di viaggio avverato.
    Mio figlio grand con i capelli divertenti è in stile con altri ragazzi. Si chiama un Mohawk. Come un indiano.
    Ma un po'troppo lungo. Tradurre alcune volte non fanno piena comprensione di ciò che diciamo. Pertanto non so se mie parole sono troppo chiare per voi. Mi auguro che si abbia una splendida giornata. grande abbraccio

    Love vidieo.

    RispondiElimina
  2. Hi Grammy, the heart for my uncle Louis dead 13.12.03.-
    I sogni prima o poi si avverano...
    The little boys is beatifoul and fantastic !!
    Tanks for the parole !!
    Kiss good morning.-
    M. :-)

    RispondiElimina

Thank you so much...I love your comments.
Have a wonderful day.
by giorno26 ღ