lunedì, aprile 19, 2010

Oggi vi descrivo Palmanova...

Palmanova (Palme in friulano) è un comune italiano di 5.396 abitanti della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.
Città fortezza costruita dai veneziani nel 1593, è chiamata la città stellata per la sua pianta poligonale a stella con 9 punte.


La sua storia:
La situazione territoriale del Friuli, dopo la perdita di Gradisca (1511), fu caratterizzata da una serie di confini detti " a pelle di leopardo " dove enclaves di dominio veneto si inserivano in ambito arciducale (austriaco) e possedimenti imperiali si incastonavano nei territori veneziani.
Per rafforzare le difese sul territorio friulano, Venezia decise di costruire ex-novo una fortezza al centro della pianura friulana, che potesse fermare le scorrerie dei Turchi e arginare le mire espansionistiche degli Arciducali.
Alla realizzazione del progetto partecipò un’equipe di ingegneri, trattatisti ed esperti architetti militari dell’Ufficio Fortificazioni di Venezia fra cui il soprintendente generale Giulio Savorgnan.
 Il 7 ottobre 1593 fu posta la prima pietra per la costruzione della nuova fortezza e Marc' Antonio Barbaro fu nominato primo Provveditore Generale di Palma.
Durante il periodo veneto la fortezza fu dotata di due cerchie di fortificazioni con cortine, baluardi, falsebraghe, fossato e rivellini a protezione delle tre porte d’ingresso alla città.
Palmanova fu concepita soprattutto come macchina da guerra: il numero dei bastioni e la lunghezza dei lati furono stabiliti in base alla gittata dei cannoni del tempo.
Nel 1797 un maggiore austriaco entrò con l’inganno in fortezza e riuscì a conquistare Palmanova, ma gli austriaci non ebbero il tempo di godere la loro conquista in quanto i francesi si ripresero la fortezza.
Dopo la pace di Campoformido Palmanova ritornò nuovamente agli austriaci che la tennero per qualche anno; nel 1805 i francesi rioccuparono la città stellata e in questo periodo fu realizzata la terza cerchia di fortificazioni con le lunette napoleoniche.
Nel 1814 Palmanova ritornò agli Asburgo.
Durante il dominio austriaco (1815-1866) fu costruito il Teatro Sociale, destinato a diventare fucina di valori risorgimentali, tanto che, nel 1848, i cittadini della " fortezza ", con in testa il generale Zucchi, si sollevarono contro gli austriaci, assumendo il controllo della città e subendo un lungo assedio.
Nel 1866 Palmanova venne annessa al Regno d'Italia. Durante la prima Guerra Mondiale la fortezza fu centro di smistamento e rifornimento per le truppe sull’Isonzo; dopo Caporetto Palmanova fu incendiata dalle truppe italiane in ritirata.
Nella seconda Guerra Mondiale l’Arciprete Giuseppe Merlino fece recedere i tedeschi dalla decisione di radere al suolo la fortezza. Con Decreto del Presidente della Repubblica nel 1960 Palmanova fu proclamata  " Monumento Nazionale ".

4 commenti:

  1. That looks like a fascinating place! I love how all the streets meet in the center of the town, at the plaza. Thanks for visiting my Anacortes photo. I don't live there but I go up there a lot.

    RispondiElimina
  2. Hi Linnea,
    grazie a te della visita !
    Le tue foto su Anacortes mi piacciono molto...
    Lol

    RispondiElimina

Thank you so much...I love your comments.
Have a wonderful day.
by giorno26 ღ